Visto turistico

Il visto ordinario turistico viene rilasciato ai cittadini stranieri per una breve permanenza nel paese a scopo turistico (visita a eventi culturali, escursioni, visite turistiche). È consentito l’ingresso per trattative commerciali a breve termine, partecipazione a mostre, aste, nonchè per consulenze o esami medici.

Sulla base della conferma dell’accoglienza dell’organizzazione, le cui dati sono contenuti nel Registro Federale Unificato degli operatori turistici, a un cittadino straniero può essere rilasciato un visto turistico di ingresso singolo o doppio per un periodo massimo di 3 mesi, o un visto turistico multiplo per un periodo massimo di 6 mesi. Allo stesso tempo, il periodo totale di permanenza di un turista straniero sul territorio della Federazione Russa con un visto turistico multiplo non può superare i 90 giorni in ogni periodo di 180 giorni.

È possibile il rilascio del visto turistico ordinario sulla base della conferma della prenotazione di un posto in un albergo o altra struttura ricettiva (di seguito – conferma della prenotazione di un posto in un albergo), le cui dati sono contenuti nell’Elenco Unificato degli alberghi classificati, piste da sci, spiagge. Il visto turistico ordinario rilasciato sulla base di questo documento può essere solo per un ingresso singolo e la sua validità è limitata dalle date di prenotazione di un posto in un albergo. Quando si richiede questa categoria di visto, è importante tenere conto di quanto segue: la registrazione di un turista straniero sarà effettuata dall’albergo che ha rilasciato la suddetta conferma. Allo stesso tempo, nel caso in cui un cittadino straniero annulli una prenotazione e di conseguenza a causa della mancanza di informazioni presso il Ministero degli Affari Interni russo sulla sua registrazione da parte dell’albergo, il suo visto turistico può essere annullato e il turista straniero può essere portato alla responsabilità amministrativa per aver violato le regole di soggiorno dei cittadini stranieri sul territorio della Federazione Russa, che inoltre non esclude l’adozione di una decisione di non consentire l’ingresso nella Federazione Russa ai sensi dell’articolo 27 della Legge federale di 15.08.1996 n. 114-FZ “Sulla procedura per l’uscita dalla Federazione Russa e l’ingresso nella Federazione Russa”.

La conferma della prenotazione di un posto in un albergo viene compilata su carta utilizzando mezzi tecnici (macchine da scrivere, computer) in russo, inglese o nella lingua di stato del paese di cui il turista straniero è cittadino, firmata da un dipendente dell’albergo autorizzato e certificata dal timbro dell’albergo. Dovrebbe contenere i seguenti dati:

1. Il nome del documento “Conferma di prenotazione di un posto in albergo”, il suo numero e la data di rilascio;

2. Il nome ufficiale dell’albergo, il suo indirizzo effettivo e il numero di registrazione nell’Elenco Unificato degli alberghi classificati, piste da sci, spiagge;

3. I dati del cittadino straniero a cui è stata rilasciata la conferma (cognome, nome (i), data di nascita, sesso, cittadinanza, numero di passaporto o altro documento riconosciuto dalla Federazione Russa come documento comprovante l’identità di un cittadino straniero);

4. Data di arrivo nell’albergo e data di partenza dall’albergo;

5. Altre informazioni sulle condizioni di prenotazione (a discrezione dell’albergo).

Per l’ottenimento del visto ordinario turistico singolo o doppio (della durata di 90 giorni) oppure multiplo (della durata fino ai 6 mesi) è necessario presentare:

1. La conferma di accoglienza del turista, rilasciata da un’organizzazione russa che svolge l’attività di tour operator e i cui dati siano presenti all’interno del Registro Unico Federale degli operatori;

oppure la conferma della prenotazione di un posto in un albergo o altra struttura ricettiva, i cui dati siano presenti all’interno dell’Elenco Unico di alberghi classificati, piste da sci, spiagge (il visto turistico ordinario rilasciato sulla base di un tale documento può essere solo dell’ingresso singolo, e la sua validità è limitata dalle date di prenotazione di un posto in un albergo) ;

2. Il passaporto valido almeno 6 mesi a decorrere dalla presunta data di scadenza del visto richiesto, con almeno 2 pagine libere per il visto – in originale;

3. Il modulo di richiesta del visto, compilato sul sito kdmid.ru, stampato e firmato personalmente dal richiedente – in originale;

Quando si seleziona il luogo della consegna dei documenti, è necessario indicare il centro visti dove si ha intenzione di presentarli.

Nel centro visti è possibile usufruire del servizio dell’assistenza alla compilazione del modulo di richiesta del visto (in questo caso la presenza del richiedente è obbligatoria). 

4. Una fototessera a colori, secondo ai requisiti richiesti – in originale.

Presso i centri visti per la Russia di Roma e Milano è possibile usufruire del servizio supplementare “Foto Tessera” (il servizio non è disponibile per i bambini piccoli);

5. La polizza di assicurazione sanitaria, valida sul territorio della Federazione Russa e che copre il periodo della validità del visto, salvo diverse disposizioni previste da accordi internazionali e contratti tra compagnie assicurative russe e straniere.

Nota bene! La polizza dell’assicurazione sanitaria deve contenere:

· data di stipula;

· numero;

· nome, cognome e data di nascita dell’assicurato;

· dati dell’assicuratore;

· validità della copertura garantita per l’intero periodo della validità del visto, la copertura minima di 30 000 euro; in caso di richiesta del visto turistico multiplo, la polizza assicurativa deve coprire il periodo del primo ingresso del turista straniero.

· elenco dei servizi medici e di trasporto medico, incluso il rimpatrio della salma;

· il territorio della copertura deve comprendere tutto il Mondo o la Federazione Russa; Europa compreso la Federazione Russa;

· firma e timbro dell’assicuratore.

Non verranno accettate polizze assicurative e lettere di conferma non contenenti le suddette informazioni, moduli timbrati dalle compagnie assicurative ecc., ovvero, documenti non rispondenti ai requisiti di legge.

6. Delega (in caso di presentazione dei documenti/ritiro del passaporto con il visto pronto da parte di terze persone);

Nota Bene! Se non siete cittadini italiani, è necessario inoltre presentare:

a) Il permesso per il soggiorno in via continuativa in Italia con validità superiore a 90 giorni, per i cittadini dei seguenti Paesi: Albania, Bahrein, Venezuela, Georgia, Haiti, Egitto, Irlanda, Lesotho, Libia, Macedonia, Mali, Messico, Nuova Zelanda, Emirati Arabi Uniti, Oman, Repubblica di Corea, Arabia Saudita, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Sierra Leone, Guinea Equatoriale, Repubblica Sudafricana, Giappone.

In conformità con la vigente normativa italiana, il documento valido secondo cui un cittadino straniero può permanere in via continuativa in Italia per oltre 90 giorni è il permesso di soggiorno, rilasciato sulla base del visto d’ingresso precedentemente ottenuto.

b) Il permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo in Italia, per i cittadini dei seguenti Paesi: Algeria, Angola, Afghanistan, Bangladesh, Vietnam, Iraq, Cina, Repubblica Popolare Democratica di Corea, Nepal, Nigeria, Pakistan, Ruanda, Siria, Somalia, Ciad, Sri Lanka, Etiopia.

c) in corcondanza con delle limitazioni esistenti relative all’ingresso nella Federazione Russa e con i punti 4 e 5 del Decreto del Governo della Federazione Russa del 28 giugno 2021, n. 1745-r per i cittadini di Paesi terzi o gli apolidi, il possesso del permesso di soggiorno in Italia è una condizione necessaria per ottenere il visto; i cittadini dell’UE devono ugualmente confermare il loro diritto al soggiorno permanente in Italia.

Periodo della validità e del rilascio del visto:

Singolo o doppio fino ai 90 giorni:

visto turistico ordinario – 6-8 giorni lavorativi dalla data dell’accettazione della richiesta;

visto turistico urgente – 2-3 giorni lavorativi dalla data dell’accettazione della richiesta;

visto multiplo fino ai 6 mesi (il periodo totale di permanenza di un turista straniero sul territorio della Federazione Russa con il visto turistico multiplo non puo superare i 90 giorni in ogni periodo dei 180 giorni) viene rilasciato se ci sono i motivi per il rilascio di un visto per ingressi multipli: la conferma dell’ingresso nella Federazione Russa negli ultimi 12 mesi con qualsiasi visto, ad eccezione del visto di transito):

il periodo del rilascio – 12 giorni lavorativi dalla data dell’accettazione della richiesta.

Nota bene! L’Ufficio Consolare ha il diritto di richiedere ulteriore documentazione per il visto, prolungarne i tempi di rilascio o di convocare il richiedente per un colloquio.

Per i cittadini italiani e dell’Unione Europea 

Tempi di valutazione

Diritti consolari

Costo di servizio
(Iva inclusa)

Visto ad ingresso singolo, doppio

  

4-10 giorni lavorativi

35 €

30 €

1-3 giorni lavorativi

70 €

30 €

Visto ad ingresso multiplo

 

 

12 giorni lavorativi

35 €

30 €

Nota bene! I cittadini stranieri o di Paesi non appartenenti all’Unione Europea e gli apolidi sono pregati di verificare la tariffa relativa al proprio visto tramite un operatore del call-center del centro visti per la Russia.

La tariffa e i tempi di rilascio dei visti per i cittadini stranieri o di Paesi non appartenenti all’Unione Europea e per gli apolidi vengono stabiliti in conformità con la “Tabella dei diritti consolari da riscuotersi dagli Uffici Consolari della Federazione Russa”.